5 Consigli per Fare la Spesa in Modo Sano


Nel precedente articolo abbiamo visto come leggere correttamente le etichette nutrizionali che troviamo dei prodotti alimentari cercando di comprenderne sempre meglio le caratteristiche e le proprietà nutrizionali dei prodotti che acquistiamo.

COME-FARE-LA-SPESA

LINK: Come Leggere le Etichette Nutrizionali degli Alimenti

Leggere bene le etichette nutrizionali come abbiamo visto non è sempre facile, ci sono termini a volte troppo tecnici e la tentazione di preferire i tanto amati prodotti in offerta evitando di prestare attenzione agli ingredienti e ai valori nutrizionali potrebbe essere allettante.

Nell’articolo di oggi entriamo nella pratica e scopriamo quali sono i 5 consigli più importanti per comprenderne gli ingredienti, le caratteristiche e le proprietà dei prodotti che acquistiamo e portiamo a tavola.

Confrontare i prodotti

Il primo è senz’altro è quello di mettere a confronto alcuni prodotti della che ti piacciono in modo di vedere le varie differenze e magari anche cambiare tipologia di marca su cui puntare.

Se ad esempio amiamo i biscotti possiamo comparare diversi marchi per mettere in luce le varie differenze nutrizionali dei due prodotti e scoprire che magari il nostro biscotto preferito non è la scelta migliore ma che potremmo preferire altri marchi che presentano una lista degli ingredienti più salutare e un profilo migliore.

Preferire Alimenti Freschi

Il secondo è quello di preferire prodotti freschi, quindi con pochi additivi e conservanti. Gli additivi chimici sono sostanze prive di potere nutritivo che si aggiungono per esaltare sapore, odore o consistenza o conservare le caratteristiche chimiche e fisiche nel tempo, mentre i conservanti sono sostanze che proteggono l’alimento dal deterioramento provocato dai microorganismi, prolungando il periodo di conservazione del prodotto alimentare.

Le leggi su queste due sostanza sono molto severe e i dosaggi  devono rientrare in dosaggi ben precisi, ma ricordiamo che la problematica avviene con l’accumulo quindi dal largo utilizzo di vari alimenti contenenti additivi e conservanti che possono danneggiarci nel lungo periodo.

controllare la lista degli ingredienti

Il terzo consiglio è controllare la lista degli ingredienti per verificare se sono presenti alimenti da considerarsi una scelta alimentare non del tutto corretta, ricercare ad esempio alimenti che hanno basse quantità di zuccheri semplici, alimenti che contengono principalmente grassi polinsaturi e quindi di origine vegetale, mentre per quanto riguarda i grassi cerchiamo di fare attenzione alla dicitura ‘grassi idrogenati’ che sono grassi vegetali modificati chimicamente e che quindi possono rappresentare un fattore di rischio per la salute.

Anche il contenuto di sodio è un parametro da non sottovalutare e nella lista degli ingredienti lo possiamo trovare scritto come sodio, glutammato o sale.

Cerchiamo di preferire alimenti a basso contenuto di sodio in quanto nelle donne l’utilizzo di alimenti con alte percentuali di sale favorisce la comparsa di ritenzione idrica, ma cerchiamo anche di toglierlo mai completamente in quanto potremmo addirittura peggiorare la situazione e ricordiamo che anche per quanto riguarda il sodio, così come avviane per additivi e conservanti, la problematica si manifesta con l’accumulo quindi dal frequente e largo utilizzo di varie tipologie di alimenti contenenti sodio che possono danneggiarci nel lungo periodo.

se c’è scritto dietetico? Fa Dimagrire?

La dicitura ‘dietetico’ non significa che quell’alimento di fa dimagrire, in linea generale quando troviamo questa dicitura significa che rispetto al prodotto intero, quell’alimento ha un contenuto minore di grassi o di altri nutrienti.

Nello yogurt light ad esempio, è stata effettuata una scrematura del latte e quindi una parziale eliminazione dei grassi rispetto allo stesso alimento in versione intera, ma ricordiamo sempre di non controllare solo il contenuto di grassi ma anche quello di zuccheri, quindi uno yogurt light ma che presenta un più alto contenuto di zuccheri è da preferire meno rispetto ad uno yogurt intero più naturale.

Controllare i CLAIMS

I CLAIMS come abbiamo visto nel precedente articolo sono delle indicazioni complementari più specifiche che troviamo nelle etichette nutrizionali che ci possono far capire immediatamente se quel prodotto è adatto a tutti o solo per determinate persone.

In sostanza, i CLAIMS mettono il luce i vantaggi per la salute di quel determinato prodotto alimentare e possono essere riconosciuti attraverso queste diciture riportate sulla confezione:

  • povero di grassi
  • senza grassi
  • senza zuccheri aggiunti
  • senza zuccheri
  • a basso contenuto di zuccheri
  • ricco di fibre

 

Super Alimenti o Superfood: Sono Modi Veloci per Ingrassare?

super-alimenti
In questo articolo scopriremo se i famosi superfood, quindi gli alimenti considerati da molti super salutari e dalle proprietà benefiche…

Come Leggere le Etichette Nutrizionali degli Alimenti

ETICHETTE-NUTRIZIONALI
In questo articolo scopriremo come le etichette nutrizionali che troviamo nei prodotti che acquistiamo quando andiamo a fare la spesa ci…
Ultimo aggiornamento: 12 febbraio, 2019
Scrivi un Commento!