Abbuffate Incontrollate: La Strategia delle Affermazioni


Per prendere coscienza del proprio comportamento alimentare e dei propri atteggiamenti errati riguardo alla dieta e alla visione di se stesse, è necessario attuare delle strategie efficaci fatte apposta per questa problematica.

Quando stai per affrontare delle situazioni che ti fanno mangiare troppo, in circostanze potenzialmente pericolose che ledono la tua autostima, devi provare ad adottare la tecnica delle affermazioni: è utile per te stessa!

Se sei al ristorante o peggio ancora… se sei a casa da sola, nessuno è con te e sai che il frigo è pieno di cibo e nella credenza ci sono quei biscotti che non mangi mai, ma che ti fanno impazzire dalla voglia di mangiarli, sai di dover fare i conti con te stessa senza nessuno che ti possa aiutare, ma sai anche che nessuno può vedere quello che fai.

A questo punto ha inizio il grande conflitto con te stessa, con quella parte di te che vuole che tu mangi a tutti i costi, e quella invece che ti trattiene dal farlo. Sai che te la dovrai cavare da con le tue sole forze, e senti che la voglia che ti spinge a mangiare come una forsennata sta diventando incontrollabile… allora che cosa fare?

Solitamente non hai molto tempo da perdere, perché nella maggior parte dei casi, la voglia disperata di mangiare qualsiasi cosa è così forte, che nel giro di 10 minuti potresti benissimo divorarti una scatola intera di biscotti, essere strapiena, avere la nausea, sentire lo stomaco far male ma allo stesso tempo voler mangiare ancora.. mangiare all’infinito sino a scoppiare!

In quei momenti, se abbassi la guardia solamente ad un paio di biscotti, psicologicamente è come se stessi già ingrassando e a questo punto si scatena il circolo vizioso che ti fa credere che visto che hai iniziato a mangiare, allora devi mangiarti tutto… tanto ormai…

Sai che dopo starai malissimo, sia fisicamente ma soprattutto psicologicamente sarai a terra, ma in quei pochi minuti non ti importa. In quei momenti non ti interessa… provi delle sensazioni così belle e gratificanti che non vuoi fare altro che mangiare.

Possiamo cercare insieme una strada adatta a te, con alcuni metodi per uscire da questa dipendenza, da questa ossessione malsana e pericolosa per te stessa.

Per prima cosa fermati e respira…

Devi stare calma e fermare la testa un attimo ed adottare la strategia delle affermazioni… ripeti queste frasi:

  • Io posso mangiare tutto quello che voglio ma ho scelto di mangiare cibi sani
  • Ho scelto di rimanere in pista
  • Mi impegno per i miei obiettivi
  • Io mangio come una persona magra.

Devi capire che non sei diversa dalle altre persone, puoi essere bellissima e magra come vorresti, solo che decidendo da sola cosa e quanto mangiare, senza il parere di nessuno, hai esagerato con una restrizione calorica eccessiva che ti crea una perdita di controllo.

Ok adesso vediamo altre strategie che puoi utilizzare per stare bene: Abbuffate incontrollate: Le strategie vincenti

Tutte le informazioni mediche pubblicate in questo sito sono da considerarsi come esclusive indicazioni sommarie. Non rappresentano nessuna indicazione medica. Per informazioni più specifiche deve essere chiesto un consulto medico appropriato.

Mangiatore Compulsivo: Vediamo se lo sei Anche Tu

Questo disturbo alimentare è riconosciuto qualora le abbuffate si verifichino con una frequenza media di 2 giorni alla settimana per…

Abbuffate Incontrollate: Le Strategie Vincenti

Con una dieta ferrea ed estremamente povera di calorie, viene attivato un meccanismo che ti predispone alla continua ricerca di…
Ultimo aggiornamento: 16 giugno, 2014