Acqua, Tutti i Benefici


Potresti pensare di aver bisogno di bere solamente quando senti lo stimolo della sete, ma quello che forse non sai è che quando hai sete sei già disidratata.

Partiamo subito da due dati importanti che da subito ci fanno capire quanto è importante bere per il nostro organismo:

  • più del 60% del corpo è formato da semplice acqua
  • con il sudore e l’urina eliminiamo circa 2 litri di liquido al giorno

Inoltre, senza abbastanza acqua il corpo non è più capace di regolare la temperatura interna e va in crisi.

Come imparare a bere di più

Se hai una vita frenetica, sei spesso in giro per lavoro o ti capita di bere solo quando ti fermi per pranzo e cena, cerca di capire che non è abbastanza perché basta solamente una piccola disidratazione del 2% per avere scompensi fisici.

Se non sai come fare puoi iniziare sin dal mattino, a colazione (h.07:00) non limitarti a bere un caffè e qualche biscotto ma preparati una bella tazza di latte parzialmente scremato oppure di soia, in questo modo appena sveglia bevi già 200 ml di liquidi.

Durante la mattinata lavorativa (08:00-12:30) impara a tenere con te nella borsetta una bottiglietta d’acqua da 500 ml e bere un paio di sorsi ogni 30-40 minuti, così facendo noterai che in mezza giornata riesci a bere 500 ml d’acqua.

A pranzo (h.12:30) invece cerca di mangiare alimenti contenenti acqua come una bella insalata con un secondo e un frutto invece di un semplice panino e affettato.

Frutta e verdura contengono una notevole quantità di acqua e se abitui il tuo corpo a mangiarle sia a pranzo che a cena introduci altra acqua senza nemmeno accorgertene.

Se lavori alla scrivania inizia a tenere vicino al pc un bicchiere d’acqua sempre pieno con una cannuccia dentro e fai piccoli sorsi ogni tanto, anche se sembra assurdo, bere dalla cannuccia potrebbe spingerti a bere di più.

A merenda (h.16:30) associa la tua barretta ai cereali ad un semplice succo di frutta fresca e senza aggiunta di zuccheri, in questo modo assumi altri 200 ml di liquidi senza accorgertene.

Inoltre, durante l’allenamento in palestra per integrare i liquidi persi durante l’attività fisica cerca di bere sempre una bottiglietta d’acqua da mezzo litro.

Quindi non costringerti a bere troppa acqua tutta insieme ma ricorda che bisognerebbe bere piccoli sorsi durante tutto l’arco della giornata in modo che l’acqua introdotta non venga subito eliminata dai remi.

Perché bere acqua fa bene

L’acqua è il mezzo più efficace che possiedi per far lavorare bene i reni, per depurare il sangue, per avere una pelle più bella e idratata ma non solo.

Per noi donne bere tanta acqua significa avere tantissimi benefici sia puramente estetici, sia riguardanti il benessere fisico come ad esempio un minor rischio di sviluppare la pelle a buccia d’arancia, perché una delle cause più comuni della comparsa della cellulite su pancia, cosce e gambe è la ritenzione idrica.

Il ristagno di liquidi nei tessuti è favorito dalla poca idratazione e causa in poco tempo la formazione di granelli di adipe.

Ecco una veloce lista dei principali benefici che apporta l’acqua:

  • ti permette di avere più energia
  • migliora la digestione
  • ti permette di perdere peso
  • favorisce l’attenzione e le funzioni del cervello
  • attenua i sintomi legati alla disidratazione come il mal di testa
  • migliora l’aspetto di pelle e capelli
  • aiuta ad eliminare le tossine accumulate
  • permette di avvertire meno la stanchezza

Per saperne di più leggi questo articolo: Le conseguenze del bere poca acqua

Da cosa possiamo capire che beviamo poca acqua

Il primo segnale che può farti capire che stai bevendo poco è dare un’occhiata alle tue urine, se sono di colore giallo intenso significa che non stai bevendo abbastanza.

Le urine di una persona che introduce la giusta quantità di liquidi dovrebbero essere di colore giallo paglierino, le urine quindi non dovrebbero avere un colorito giallo scuro ma devono essere belle limpide.

Dai uno sguardo alla tua pelle, se è secca e si desquama facilmente significa che la tua idratazione interna è insufficiente.

La bocca secca e impasta è un altro sintomo che nel tuo corpo l’acqua scarseggia.

Quale acqua scegliere

Non tutte le acque sono ugiali, esistono vari tipi di acqua tra cui scegliere con un diverso residuo fisso, più questo dato è elevato e più sali minerali sono disciolti per litro.

Il residuo fisso è riportato con la sigla mg/L (milligrammi per litro).

Acqua poco mineralizzata (residuo fisso non superiore a 50 mg/ L)
E’ un’acqua leggera e molto diuretica, contiene una piccolissima concentrazione di sali minerali, poco sodio e possiede il vantaggio di non affaticare i reni e stimola la diuresi.

Acqua oligominerale (residuo fisso inferiore a 500 mg/ L)
Questa varietà di acqua contiene poco sodio e stimola la diuresi, ideale per chi sofrre di ipertensione ma avendo un elevato livello di acidità non è consigliata a chi soffre di gastrite.

Acqua mediemente mineralizzata (residuo fisso compreso tra 500 e 1000 mg/ L)
Possiede in discreto contenuto di sali minerali, quindi indicata in estate o per chi fa sport in modo da reitegrare i minerali persi con la sudorazione.

Acqua ricche di minerali (residuo fisso superiore a 1.000 mg/L)
Si tratta di una tipologia di acqua da assumere previo parare medico, sono acque terapeutiche con un’alta concentrazione di sali minerali.

Ecco alcuni esempi di acqua indicati per diverse esigenze:

  • acqua oligominerale -> indicata per depurare il corpo e aiutarci a perdere peso
  • acqua mediominerale-> indicata per chi fa sport
  • acqua solfata (contenente molti solfati)-> indicata per chi ha problemi al fegato e per chi soffre di stipsi
  • acqua calcica (contenente più calcio)-> indicata per chi sta allattando
  • acqua fluorata (contenente fluoro)-> indicata per chi soffre di carie
  • acqua ferrugginosa (contenente più ferro)-> indicata per chi soffre di anemia da carenza di ferro

Quanta acqua bere

Ora che abbiamo capito i benefici che apporta l’acqua, cosa accade se beviamo poco e quale acqua scegliere, chi ci dice quanto acqua è bene bere durante il giorno?

Medici e nutrizionisti consigliano di bere almeno un bicchiere d’acqua (150 ml) ogni ora, per arrivare alla quota totale giornaliera tra un litro e mezzo d’acqua e due litri.

Ma attenzione a non esagerare, pensare di bere più acqua di quella di cui abbiamo bisogno potrebbe creare dei problemi, leggi questa storia.

Le conseguenze del bere poca acqua

Se sei una donna che usa il meccanismo della sete per bere, allora sappi che non è un buon modo…

Alimentazione sana e le regole del mangiare sano

Come abbiamo visto nel precedente articolo se non sai  come mangiare bene e non presti attenzione alla scelta a alla…
Ultimo aggiornamento: 22 settembre, 2015