Come Dimagrire con Un Pasto Libero a Settimana


In questo articolo di approfondimento sull’importanza del pasto libero cosa significa veramente pasto libero, cosa mangiare nel pasto libero e quando è il momento migliore per farlo.

Una delle cose che conta di più quando ci si vuole rimettere in forma è la costanza nel riuscire a mangiare bene durante tutta la settimana… ma questo forse già si sa!

La cosa che forse a volte ci sfugge è che per arrivare al peso forma e mantenerlo per sempre è importante anche mangiare liberamente una volta alla settimana.

Oggi parliamo appunto di questo, parliamo del pasto libero e iniziamo dalle basi scoprendo che cos’è il pasto libero? Cosa si intende per pasto libero?

dimagrire-mangiando-liberamente

In questo articolo scopriremo come sfruttare il pasto libero a nostro vantaggio, quando è meglio mangiare liberamente, quando è il momento giusto per una pizza o un gelato e quali sono le quantità consigliate per toglierci la voglia degli alimenti che solitamente non rientrano nel menù della dieta settimanale senza esagerare.

Cos’è il pasto libero

E’ un giorno qualunque, potrebbe essere una domenica sera, così come un sabato a pranzo o un qualsiasi altro giorno della settimana a tuo piacere in cui decidi di mangiare qualcosa che solitamente non mangi.

Per il pasto libero solitamente si sceglie la domenica perché in linea generale la domenica non si lavora ed è proprio il momento in cui ci viene una gran voglia di gelato, pizza e patatine fritte!

Durante la settimana è più semplice non pensare al cibo e attenersi ad una dieta sana e bilanciata in cui non compaiono alimenti troppo calorici e grassi, ma quando ci si rilassa e ci si prende un po’ di tempo per noi stessi è più difficile resistere alla tentazione.

La parola pasto libero non è una parola scritta a caso, se noti non si chiama giorno libero ma pasto libero che è tutta un’altra cosa.

Il pasto libero che ritrovi ad esempio nelle diete dimagranti o nei piani di alimentazione equilibrata dati dal nutrizionista, sta ad indicare la libertà di mangiare liberamente un pasto alla settimana e non per tutto il giorno!

Se hai pensato di pianificare la tua domenica mattina puntando la svegli alle 08:00, come prima cosa passare al bar e fare una mega colazione, continuare a pranzo con una super lasagna e un mega arrosto della nonna, prendere un gelato extra large nel pomeriggio e mangiare una pizza con dessert annesso la sera rimarrai delusa.

Un pasto libero a settimana significa o colazione o pranzo o cena o una merenda/spuntino.

Quindi se scegli la colazione goditi pure una bella brioche al cioccolato e un mega cappuccino, se scegli invece il pasto principale via libera ad esempio ad una pizza o un bel piatto di pasta al forno ricca di cremosa besciamella e se ti alletta di più una golosa merenda via libera al gelato con le amiche!

Qualsiasi sia la tua scelta va bene, purché non finisci per mangiare due o più di queste cose nello stesso giorno.

L’unica avvertenza del pasto libero è questa, scegli un pasto e goditelo, ma che sia solo uno!

In questo modo non comprometterai la dieta e sfrutterai questa piccola trasgressione solo come ricarica psicologica per poter continuare la tua alimentazione sana durante gli altri giorni della settimana!

A cosa serve il pasto libero

A volte è necessario essere rigorosi e seguire una sana alimentazione che ci permetta di evitare gli alimenti che non fanno bene al nostro fisico come troppi dolci, alimenti trasformati, alimenti ricchi di grassi e piatti troppo abbondanti, ma per rendere efficace al 100% qualsiasi sana alimentazione è bene fare uno sgarro ogni tanto.

Personalmente io non amo chiamarlo sgarro, il suono di questa parola mi fa pensare a qualcosa di sbagliato, mentre io credo fortemente che non sia così.

Mangiare liberamente la domenica sera non è un modo per rovinare tutto quello che hai fatto durante la settimana, il pasto libero serve a mantenerti motivata ed è utile per darti quella piccola ma importante gratificazione settimanale che ti rende felice e ti spinge a fare sempre meglio.

Io credo che sia un bellissimo modo per darti una pacca nella spalla e dirti “Brava! Stai facendo bene! Ora goditi un piccolo momento di puro piacere!”.

Se mangi bene in tutti gli altri giorni non sarà quel pasto libero a non farti raggiungere il peso forma, ma se mangi male la maggior parte dei giorni della settimana e mangi bene solo “a volte”, non avrai mai veri risultati fisici.

Io credo che per mantenere uno stile di vita sano occorra avere la giusta motivazione, questo significa godersi la vita e sapersi dare qualche gratificazione alimentare quando serve!

Cosa mangiare nel pasto libero

Quando si tratta di ottenere un corpo snello e sano, quello che gioca un ruolo fondamentale è la costanza nel mangiare in modo appropriato.

Puoi chiuderti in palestra tutto il giorno ma se la sera ti mangi l’impossibile non otterrai mai miglioramenti!

Quello che metti in bocca è lo specchio dei risultati che otterrai, se mangi male difficilmente avrai un corpo che ti piace, ma se mangi bene e ti alleni sarai e ti sentirai asciutta, magra e scattante.

A volte però, il pasto libero rappresenta il fallimento di una dieta estrema, e questo si verifica appunto quando si segue una dieta troppo estrema in cui non è possibile mangiare altro se non petto di pollo, pesce lesso e verdure bollite, eliminando quindi pasta, pane e cereali!

Il pasto libero inserito in una dieta bilanciata in cui non ti fai mancare nulla, quindi mangi anche la pasta e il pane in porzioni giuste, è solamente un piccolo premio per aver seguito una dieta sana e corretta e non avrà la benché minima ripercussione negativa sulla tua forma fisica.

Quindi il pasto libero non è un modo per abbuffarti perché durante la settimana hai mangiato come un uccellino, alimentazione sana significa mangiare a sufficienza e mangiare tutto, quindi non eliminare nessun macro nutriente… quindi si anche ai carboidrati, per favore!

Con il pasto libero non sentirai più il bisogno di abbuffarti di cibo spazzatura perché una volta alla settimana saprai già che potrai scegliere un pasto e goderti quello che desideri di più.

Ma veniamo a noi, cosa mangiare nel pasto libero?

Io personalmente mi concedo il pasto libero quando capita, non ho un giorno fisso, se capita una cena in mezzo alla settimana sfrutto quella e se non ho nulla di pianificato fino alla domenica, allora mi godo un bel gelato dopo pranzo o una cena godereccia la sera.

Fortunatamente non sono una persona a cui allettano i classici hamburger e patatine fritte, non mi piacciono proprio, quando ho voglia di una bella carica di carboidrati punto sempre sulla pizza e quando ho voglia di mangiare fuori vado dritta su un ristorante etnico come thailandese o giapponese.

Quindi no, non ho un giorno fisso per il mio pasto libero, tuttavia mi piace pianificare in anticipo sia i miei pasti sani sia quelli liberi, questo mi aiuta tantissimo, sono sempre organizzata e in questo modo posso ottenere più risultati!

Quindi cosa mangiare nel pasto libero? 

Non va bene mangiare prima qualche fetta di torta, poi un pacchetto di biscotti e per finire una pizza intera, in questo modo metti a dura prova il tuo fisico, non è sano per il tuo stomaco ritrovarsi a dover digerire tutta quella roba, non credi?

E poi una volta che si inizia a mangiare in modo così smodato de eccessivo, sarà molto difficile tornare alla classica routine di sana alimentazione il giorno successivo!

Quindi perché pasto libero?

Perché avrai meno probabilità di essere tentata di mangiare male e andare fuori pista durante la settimana!

3 Cose da Fare per Dimagrire

cosa-fare-per-dimagrire
Negli ultimi anni ho sicuramente imparato un po' di cose riguardo la perdita di peso e la perdita di grasso,…

4 Modi per Ridurre la Cellulite sulle Cosce

eliminare-cellulite-coscE
Se hai un po' di cellulite sulle cosce o sulla pancia sappi che non sei la sola, ben 80% delle…
Ultimo aggiornamento: 13 gennaio, 2019
Scrivi un Commento!