Come Pulire i Carciofi


Per pulire correttamente i carciofi non occorre molto tempo, è un procedimento veramente molto semplice e veloce ed una volta imparata la tecnica giusta, pulire i carciofi diventerà una vera passeggiata!

Per mangiare un carciofo tenero e non stopposo, quello che ti serve è imparare quali sono le parti da scartare e quelle che invece devono essere mantenute.

Le 2 regole per pulire i carciofi

La parte più buona del carciofo è il cuore, mentre le foglie esterne sono particolarmente dure, ecco perché la prima regola per pulire correttamente i carciofi è eliminare le foglie dure più esterne.

La seconda regola è non buttare mai via il gambo, perché dopo il cuore del carciofo è la parte più buona e più versatile in cucina. Per pulire il gambo del carciofo è necessario conservare la parte più tenera, quindi quella più vicina al carciofo eliminando il resto e con un pelapatate, togliere anche lo strato esterno del gambo del carciofo molto filamentoso e duro.

Come pulire i carciofi passo passo

Vediamo come pulire i carciofi passo passo:

  • prepara una ciotola capiente contenente dell’acqua e del limone tagliato a fette
  • metti i guanti per evitare che le mani diventino nere
  • elimina le foglie dure più esterne, fino al cuore del carciofo che avrà foglie chiare e tenere
  • taglia le punte del carciofo troppo dure
  • taglia il gambo alla base del carciofo
  • taglia a metà il cuore del carciofo
  • elimina la peluria interna con un coltellino
  • affetta o taglia in due ogni mezzo carciofo e gettalo nell’acqua e limone per non farlo annerire
  • pulisci il gambo tagliando via la parte terminale del gambo e con il pelapatate elimina la parte esterna più dura e gettalo nell’acqua e limone.

I carciofi puliti possono essere utilizzati subito per la preparazione di molte ricette gustose, come il risotto ai carciofi, dei carciofi trifolati in padella, una pasta con i carciofi o una gustosa frittata di carciofi.

Ma il modo più comodo per avere sempre a disposizione spicchi di carciofi pronti all’uso è congelarli.

Conservazione dei carciofi puliti

I carciofi una volta puliti si devono consumare subito, non è possibile conservarli in frigo perché anneriscono e possono sviluppare sostanze tossiche.

Il modo più facile e comodo per conservare i carciofi è pulirli come abbiamo fatto sopra, metterli in acqua e limone, scolarli e metterli a bollire per soli 5 minuti.

Dopodiché basterà scolarli e lasciarli raffreddare ben distanziati, quindi disporli su un vassoio e congelarli. Una volta congelati sarà possibile fare comodi sacchetti, in modo da evitare il rischio che diventino un blocco.

Ricette con i carciofi

Una volta puliti i carciofi si possono preparare tantissime ricette stuzzicanti che vanno dagli antipasti, primi piatti di pasta, risotti, ma anche contorni veloci e secondi piatti di carne, uova e pesce.

LINK: La Ricetta della Carbonara di Carciofi

LINK: Tortino di Carciofi

LINK: Come Preparare la Frittata di Carciofi

LINK: Flan di Carciofi

Cosa Mangiare se sei a Dieta e hai Voglia di Cioccolato

DOLCE-PER-LA-DIETA
Sei brava a mantenere il desiderio di dolci sotto controllo? Hai mai voglia di una bella mousse al cioccolato in…

Mangiare le Uova: Fa Bene o Male?

proprieta-uova
In questo articolo scopriremo quante uova sarebbe corretto mangiare a settimana, perché si dice che non si debbano mangiare più…
Ultimo aggiornamento: 4 settembre, 2017
Scrivi un Commento!