Diete Dimagranti Drastiche


Molte volte, la perdita di peso è una vera e propria lotta con te stessa, una battaglia quotidiana contro le tue voglie ed i tuoi desideri. E’ un continuo conflitto con te stessa e con quella parte malata della tua mente che, quando hai fame, ti spinge a non mangiare.

E’ difficile mantenere un atteggiamento positivo quando stai morendo di fame! L’astinenza dal cibo ti genera nervosismo ed irritazione… ti fa diventare scorbutica e ti fa vedere la vita sotto una luce totalmente negativa.

Senza che tu te ne renda conto, tutto ciò ti farà accumulare una lunga lista di desideri gastronomici rimasti insoddisfatti che, giorno dopo giorno genereranno stati di ansia e di malessere psicologico, con una conseguente perdita di controllo. Mangiare Emotivo

Diete Dimagranti Drastiche – Cosa Succede
Quando le diete sono troppo drastiche, portano il tuo corpo ad avere comportamenti biologici mirati alla sopravvivenza; viene prodotta così una quantità di serotonina molto superiore alla norma e così, per i primi tempi, sentirai di avere una forza e delle capacità superiori alla norma.

Questo periodo, che è quello più critico per l’instaurarsi della malattia, viene definito “luna di miele con l’anoressia”.

Diete Dimagranti Drastiche e Principio di Anoressia

Durante questo periodo si instaura un meccanismo malato e distorto, che rende molto difficile la cura di questa malattia, perché grazie alla dieta drastica che stai seguendo, avrai la sensazione di aver trovato la cura per i tuoi problemi.

Diete Dimagranti Drastiche – La Fase di Depressione
Con il protrarsi della dieta, che diventa sempre più restrittiva, anche questo vantaggio iniziale viene a mancare, ed inizierai la fase della depressione, della fobia per il cibo, della percezione errata della tua immagine corporea che ai tuoi occhi ti sarà sembrare sempre troppo in carne e, con il tempo, con la scomparsa del ciclo mestruale e la comparsa di amenorrea.

Ma perché non tutte le ragazze che  osservano una dieta dimagrante sviluppano questa malattia?
Specialmente uno è il fattore principale che scatena il disturbo, è la tipica goccia che fa traboccare il vaso… quella goccia dà inizio ad una perenne insoddisfazione corporea.

L’insoddisfazione per il tuo peso e per l’aspetto fisico è solitamente la ragione più comune che porta ad iniziare una dieta. In questi casi la dieta non è solo una semplice perdita di qualche chilo di troppo per piacerti di più, ma diviene estremamente severa e minuziosa, attenta ad ogni piccolo particolare e viene utilizzata per aumentare l’autostima

A questo punto gioca un ruolo importante il senso di autocontrollo e a questo punto della dieta diviene una questione personale, ne va del tuo valore personale, e la dieta assume un’importanza assoluta.

Ma vediamo da vicino quali sono le conseguenze a questo stile alimentare punitivo ed autolesionista: Mangiare compulsivo: il disturbo alimentare nudo e crudo

Continua a leggere…
Mangiatore compulsivo: vediamo se lo sei anche tu
Abbuffate incontrollate: La strategia delle affermazioni
Sushi Ricette: In Forma con poche Calorie!
Le Barrette ai Cereali con Poche Calorie

 

Aumentare il Colesterolo Buono: Menù della Dieta Anti-Colesterolo

Aumentare il Colesterolo Buono
L'alimentazione e la dieta possono influenzare i livelli di colesterolo presenti nel nostro organismo fino ad un 20%, ma quello…

Mangiare Compulsivo: il Disturbo Alimentare Nudo e Crudo

Conseguentemente ad una dieta troppo drastica e punitiva, vi è un comune aumento della sensazione di fame perenne e che…
Ultimo aggiornamento: 3 ottobre, 2015