Donne e Rapporto Conflittuale con il Cibo


Cosa credi che ti succeda se, una volta tanto, provassi a mangiare con gusto? Prova ad assaporare ogni morso e presta attenzione al piacere che provi senza paranoie.

Non dico di iniziare la maratona dei ristoranti. Ma perchè non dedicare un solo pasto alla settimana, all’insegna del piacere senza l’obbligo della dieta?

Perché devi sempre rimandare una bella pizza o un grosso gelato? Pensi che quella manciata di calorie vada a finire dove non dovrebbe? Se questo ti preoccupa basta fare un po’ di palestra e il gioco è fatto!


Devi toglierti dalla testa che se mangi ingrassi
e se ti concedi qualcosa in più di quello che il tuo cervello approva, tu ti debba sentire in colpa.

Devi stare attenta a questi meccanismi mentali, essi non sono altro che il primo passo per spalancare le porte alle pericolosissime abbuffate incontrollateAbbuffate: 4 Passi per Eliminare il Pensiero “Tutto o Niente”

Fidati… se puoi, devi fare di tutto per tenerti a debita distanza dal fenomeno del mangiare compulsivo, perché una volta entrata nel circolo vizioso è tremendamente difficile e psicologicamente distruttivo, vivere tutte le emozioni contrastanti che ne derivano.

Ti dico questo non per spaventarti… ma prova a ragionarci su: se per anni hai un rapporto conflittuale con il cibo e costringi il tuo corpo a sopprimente la sana voglia di mangiare, una sera come un’altra, ti troverai a casa da sola, dove non ti vede nessuno, quando all’improvviso la smania di dolci e biscotti diventerà talmente forte da non riuscire più a controllarla.

Risultato?
Molto probabilmente finirai dritta dritta nella dispensa e senza nemmeno accorgertene e inizierai a rimpinzarti di ogni genere di schifezza.

Immagina che cosa sarebbe la tua vita, se un giorno ti accadesse questo. Immagina che in 15 minuti, in preda ad un’attacco di fame compulsiva, generata dal tuo rapporto conflittuale con il cibo, tu riesca a mangiare una intera scatola di biscotti al cioccolato ma non essere ancora soddisfatta… immagina di proseguire con cucchiaiate enormi di nutella fino a vedere il fondo del barattolo e non riuscire più a fermarti…

Immagina che in meno di 30 minuti tu possa ingurgitare fino a 5.000 calorie e sentire che dentro di te qualcosa di troppo grande che ti spinge a mangiare ancora… e ancora… e ancora… fino a scoppiare.

Immagina di non riuscire ad arrivare al divano per i dolori allo stomaco dopo tutto quel cibo ingerito così voracemente e… prova a pensare a come ti potrai sentire a livello psicologico, pensa quali meccanismi si scateneranno in te poi.

Ti sembra impossibile? Sei convinta che a te, non potrà mai succedere?

Beh… mai sottovalutare il potere della nostra mente quando si parla di rapporto conflittuale con il cibo, che a volte ci spinge verso strade che non avremmo mai pensato di percorrere.
Questo è ciò che vuol dire mangiare compulsivo!

E da cosa credi che sia stato scatenato?
Da una maniacale fissazione per le calorie, dalla paura di mangiare con gusto, da un rapporto conflittuale con il cibo protratto per anni, sopprimendo qualsiasi genere di impulso verso il cibo, fino a quando il tuo corpo non ti presenterà il conto… e con i dovuti interessi!

Il fenomeno del mangiare compulsivo è strettamente collegato ad un regime alimentare di dieta perenne, dove il desiderio di alimenti appaganti viene completamente annullato e dove il rapporto conflittuale con il cibo diviene estremamente forte, che fa spazio ad un modo di alimentarsi esclusivamente ragionato o programmato per dimagrire o per non prendere peso.

Continua a leggere…
Disturbi Alimentari: Mangiare di Notte
Cosa Significa Mangiare Porzioni Normali
Come Smettere di Mangiare Troppo
Mangiare per Noia: Dacci un Taglio!

Le informazioni pubblicate  non rappresentano nessuna indicazione o consiglio medico. Ti consiglio di approfondire gli argomenti trattati con il tuo medico specialista.

Rimedi contro l'Attacco di Fame

Quando ti piglia quel tanto temuto attacco di fame, sai che per i prossimi 15 minuti non farai altro che…

Il Rapporto Conflittuale con il Cibo

Sempre più donne si abituano a vivere la relazione con gli alimenti solo come strumento per essere magre, ma non come fonte…
Ultimo aggiornamento: 25 maggio, 2014