Feci del Bambino e Stipsi: Quando la Cacca dei Neonati non è Normale


Tutte le mamme lo fanno… qualsiasi mamma al mondo passa minuti preziosi ad ispezionare il pannolino del proprio neonato alla ricerca di eventuali presenze anomale nella cacca.

E’ perfettamente normale cercare di analizzare la cacca del proprio bambino per essere certe che il colore e la consistenza delle feci siano normali, ma ciò che è normale per un neonato può non esserlo per un altro perché l’aspetto della cacca dipende da vari fattori come da quanti mesi o anni ha il bambino, se è allattato al seno o con biberon e se hai iniziato a somministrargli alimenti solidi.

Dalla nascita in avanti le feci del neonato cambieranno regolarmente mentre il bambino cresce e si sviluppa e non esiste una frequenza fissa uguale per tutti i neonati.

I neonati allattati al seno possono fare la cacca anche 4 volte al giorno ma, a patto che le feci siano morbide, non devi preoccuparti. Non è sinonimo di un qualcosa che non va nemmeno se tra un’evacuazione e l’altra passa qualche giorno, non è sintomo che il bambino soffre di stitichezza o di stipsi perché ogni neonato ha i propri ritmi, ma per farti stare più tranquilla è sempre bene consultare il pediatra.

Nelle feci del neonati, anche il cambiamento nel colore e della consistenza è normale e può benissimo passare dal giallo senape di consistenza morbida al giallo verdastro, per poi tornare nuovamente al giallo senape.

Feci del Bambino e Stipsi - La cacca nei Neonati Appena Nati
Il colore delle feci cambia con il passare dei mesi, vediamo più approfonditamente come:

1. Appena portati a casa, le feci dei neonati per i primi due giorni dopo la nascita, saranno costituite dal meconio, una sostanza verde tendente al nero presente nell’intestino del neonato durante la gravidanza costituita da bile, muco, cellule della parete intestinale, secrezioni e liquido amniotico che, anche se sgradevole al vedersi, è un buon segno, indica infatti che le viscere del bambino stanno lavorando alla perfezione.

2. Dopo un giorno o due le feci passano al colore verde scuro o verde giallastro in base al latte con il quale il bambino è alimentato. Con l’allattamento al seno le feci saranno semiliquide e diventano  più solide e compatte quando il neonato inizia ad essere allattato con il latte artificiale.

Il mutare di aspetto delle feci, all’introduzione del latte artificiale è del tutto regolare e non significa che il neonato soffra di stipsi e stitichezza, è normale infatti che le feci abbiano un odore più forte, simile a quelle degli adulti.

3. Con il passare al latte artificiale, la frequenza delle evacuazioni diminuisce, il colore diventa tendente all’ocra, ma durante questo passaggio può accadere che la cacca diventi troppo asciutta, con il relativo pericolo di stitichezza, perciò se questo accade, è bene consultare il pediatra per rivedere l’alimentazione del neonato.

4. Con il passaggio agli alimenti solidi, avrai un ulteriore cambiamento nella consistenza, colore e odore delle feci. A 4 mesi di vita, ti accorgerai che quando il neonato inizia a mangiare alimenti per la prima infanzia, come ad esempio i vasetti di purea di carote, le sue feci saranno arancioni e molto puzzolenti, mentre quando avrai somministrato una più vasta varietà di alimenti per la prima infanzia, le feci diventaranno più scure e meno puzzolenti.

Quando le Feci del Bambino non sono Normali
Ci sono chiare indicazioni alle quali la mamma deve prestare la dovuta attenzione, per capire che le feci sono anomale, vediamo quali:

- eventuale presenza di sangue nelle feci

- stipsi e stitichezza

- feci verdi e spumose

Tutte le informazioni mediche pubblicate in questo sito sono da considerarsi come esclusive indicazioni sommarie. Non rappresentano nessuna indicazione medica. Per informazioni più specifiche deve essere chiesto un consulto medico appropriato.

 

Ultimo aggiornamento: 16 giugno, 2014
Scrivi un Commento!