I Carboidrati Concessi nella la Dieta a Zona


La Dieta Zona è una strategia alimentare estremamente flessibile, ossia ti insegna  il corretto modo di mangiare, ad acquistare gli alimenti giusti e nelle giuste proporzioni, ma non è la solita dieta che che impone un rigido, restrittivo protocollo alimentare da seguire in modo rigoroso e passivo, che porta spesso a malesseri e frustrazioni, e finisce facilmente per essere abbandonato.

Una volta compresi i concetti principali sui quali si basa la Dieta a Zona, è possibile programmare e gestire la tua alimentazione per tutta la vita, avendo a disposizione un gran numero di ingredienti.

Sicuramente se ti basi sulla ripartizione dei nutrienti in base ai blocchetti, sicuramente essendo un metodo molto preciso e minuzioso, non è facile da seguire, e non tutte riescono ad avere la giusta costanza nel pianificarla così dettagliatamente, ma se ti basi sulla tecnica del pugno,allora vedrai che tutto sarà più semplice e a portata di tutti.

 

La dieta a Zona suddivide i carboidrati in:

  • Favorevoli, che hanno un basso indice glicemico
  • Sfavorevoli, che hanno un indice glicemico alto

Carboidrati: 40%
I carboidrati concessi nella la Dieta a Zona sono quelli con indice glicemico basso in modo tale da non indurre una sovrapproduzione di insulina.

I Carboidrati Concessi nella la Dieta a Zona sono:

  • Pasta: spaghetti, vermicelli, linguine cotti rigorosamente al dente, riso basmati, sbramato, selvatico, a chicchi lunghi, ma in porzioni limitate.
  • Cereali: zuppa di avena, cereali a fiocchi singoli, barrette di cereali e frutta secca, pane di segale (una sola fetta a pasto), pane integrale.
  • Verdure: tutte le verdure in genere, le carote solamente se crude, le patate novelle ( con parsimonia ).
  • Frutta: tutti i tipi di frutta fresca ( con moderazione albicocca, kiwi, ananas e avocado)
  • Dolci: nessuno. Fatta eccezione per una tantum di cioccolato fondente 70% di cacao.

I Carboidrati Non Concessi nella la Dieta a Zona sono:

  • Pasta: pasta bianca corta, pasta cotta a lungo, pasta fresca.
  • Cereali: mais, miglio, cereali caramellati, cornfakes, riso soffiato, riso bianco, cous-cous, bulghur, semolino, pane bianco, toast, pan carrè.
  • Verdure: patate bollite e fritte, carote cotte, rape, fave cotte, zucca, creme di legumi già pronte.
  • Frutta: banana, castagne, meloni, frutta secca, uva passa, frutta sciroppata e succhi di frutta zuccherati. Tutta la frutta disidratata.
  • Dolci: biscotti, brioche, zucchero, miele, malto, sciroppo di acero, bibite, cioccolato al latte, gelati, merendine, pop corn, dolci a base di riso.

Il secondo alimento da tenere in considerazione sono le maggiori alleate per la tua perdita di peso: Le proteine giuste per la dieta a Zona

<– Articolo Precedente

Continua a leggere…
I Due Sistemi della la Dieta a Zona
Come Calcolare la Percentuale di Massa Magra e Massa Grassa
Dieta a Zona: Come Calcolare i Blocchetti

 

 

Le 5 Regole d'Oro alla Base della Dieta a Zona

regole d'oro della dieta a zona
Per beneficiare della Dieta a Zona è necessario seguire alcune semplici regole: 1.  In ogni pasto e spuntino si devono…

Le Proteine Giuste nella Dieta a Zona

proteine dieta a zona
Il secondo alimento per creare la tua Dieta a Zona personalizzata sono le Proteine, ideali per la costruzione muscolare, ma…
Ultimo aggiornamento: 4 ottobre, 2015