Il Neonato Piange: Come Fare per Calmarlo

Attraverso il pianto i neonati si esprimono e ci mandano i segnali di qualcosa di cui hanno bisogno, ma scoprire cosa significa, per noi mamme a volte sembra quasi impossibile.

Piangere è il modo in cui il bambino ci comunica uno di questi bisogni, che possono essere fame, freddo, sete, noia…

E’ normale che all’inizio tu non riesca bene a capire di cosa ha bisogno il tuo bambino, ma tutto questo non deve scoraggiarti perché è perfettamente normale se per te è la prima gravidanza.

Vedrai che gradualmente imparerai a riconoscere i diversi pianti del tuo bambino e ad associarli ad un bisogno diverso, arrivando a conoscerlo meglio e più in profondità e con il tempo, riuscirai ad anticiparne i bisogni.

Ma visto che se sei qui, vuol dire che cerchi una risposta immediata e veloce, ora ti elenco le cause più comuni e diffuse, per cui  è più probabile che il tuo neonato pianga.
Prova a soddisfare alcune di queste esigenze, e vedrai che una sarà quella perfetta per te.

Il Neonato Piange - La fame
Senz’altro la fame  è il motivo più comune del pianto del bambino, specialmente se è un neonato. L’unica eccezione ci può essere durante i primi 2 giorni dalla nascita perché in questo lasso di tempo, solitamente i neonati hanno un minor bisogno di alimentarsi e per cui è meno probabile che voglia mangiare.

Come prima cosa da fare quando il neonato piange, è sempre quella di dargli il latte, sia al seno se stai allattando, sia con il biberon perché potrebbe essere affamato. Ma sappi che non smette subito di piangere, ma si placherà solamente quando sentirà la pancia piena.

Ma se il tuo bambino rifiuta il latte o continua a piangere allora significa che non è questa la causa del pianto e puoi provare a soddisfare un’altra necessità.

Il Neonato Piange - Pannolino sporco
Il secondo motivo per il quale il neonato piange può derivare dai vestiti troppo stretti o dal pannolino sporco.

Non tutti i neonati sono uguali, se il pannolino è pieno, alcuni neonati non reagiscono negativamente perché si sentono a loro agio se più caldi e comodi, ma altri al contrario iniziano chiaramente a lamentarsi con un pianto incessante.

La pelle dei neonati è molto delicata e, per molti, avere il pannolino sporco genera irritazioni e bruciore. Controlla se il pannolino è da cambiare, ma se non è così, passa pure a valutare il successivo bisogno.

Il Neonato Piange - Sente Freddo o troppo caldo
Capita spesso anche che al neonato non piaccia sentire freddo durante il cambio del pannolino. Succede spesso che i neonati preferiscano sentirsi sempre caldi e avvolti dal pannolino e per questo è bene che tu impari ad eseguire un veloce e rapido cambio pannolino in modo che il neonato non avverta la spiacevole sensazione di freddo e umido sulla pelle.

Puoi controllare inoltre, se il neonato ha troppo caldo o troppo freddo mettendo una mano sul suo stomaco: se senti che  è troppo caldo è bene togliergli una maglietta o la copertina ed al contrario se è troppo freddo coprirlo di più.

Non usare la temperatura dei piedi e delle mani come metro di giudizio perché è normale che siano sempre la parte del corpo un po’ più fredda. Ti è utile invece, comprare un termometro per controllare la temperatura del neonato, che si deve mantenere intorno ai 24 gradi.

Il Neonato Piange - Voglia di coccole
Alcuni neonati hanno bisogno di una dose in più di coccole giornaliere e di rassicurazione a contatto con la mamma.

E’ sufficiente prenderlo tra le braccia e cuccarlo mentre ascolta la tua voce calma e tranquilla che gli parla.

Se hai già dato da mangiare al tuo bambino e cambiato il pannolino è possibile che ora voglia un po’ di affetto da te.

Non preoccuparti di viziare il tuo bambino perché, specialmente durante i primi mesi di vita , ha un forte bisogno del contatto fisico con la mamma.

Il Neonato Piange - Non sa di cosa ha bisogno perciò… piange
A volte può accadere che il neonato pianga perché non riesce a capire cosa vuole. Molti neonati passano molto velocemente da uno stato di tranquillità e pacatezza ad un’altro di forte irritabilità e pianto e non sono facilmente calmabili.

Il pianto a dirotto, che può durare da pochi minuti a diverse ore di urla inconsolabili è detto colica del lattante, ma non rappresenta motivo di allarme in quanto è un termine che viene usato per descrivere il pianto incontrollabile di un bambino sano.

Confortare un bambino con le coliche può essere molto difficile e, a volte ti può far sentire impotente, ma cerca di stare tranquilla perché le coliche sono una fase comune tra i neonati che può iniziare due settimane dopo la nascita e durare fino a quattro mesi: Cosa Sono le Coliche nel Neonato

Il neonato che piange può causare una grande quantità di stress e preoccupazione per la mamma e se il bambino resiste a tutti gli sforzi che fai per placare i suoi bisogni,  può essere difficile non sentirsi frustrate e demoralizzate.  E’ fondamentale che tu rimanga calma e non ti faccia prendere da stress, non devi sentirti in colpa o incapace.

Se hai cercato di placare i bisogni sopra, allora sicuramente il neonato non piange per un bisogno fisico e se niente di ciò che hai provato ha funzionato, raramente è sinomino di malattia, ma se non sei tranquilla e ritieni che ci possa esserci qualcosa di strano, allora è bene che tu faccia una chiamata al pediatra per essere tranquillizzata, e se va tutto bene, allora ecco alcuni suggerimenti per te:

  • se ti può aiutare, sistema il neonato un momento lontano da te per avvertire meno il pianto incessante e rilassati per 5 minuti, non sentirti in colpa, non lo stai abbandonando
  • respira profondamente e cerca di calmare i nervi
  • concediti una pausa e chiama qualcuno che possa aiutarti a prenderti cura del bambino
  • metti una musica tranquilla che ti trasmetta un po’ di tranquillità
  • ricordati che questa è una fase e passerà e che non c’è nulla di sbagliato nel rapporto con il tuo bambino, semplicemente  il pianto in sé, non gli farà del male e a volte, è necessario accettare  di avere un bambino che piange molto, per aiutarti a non sentirti inadatta.

Continua a leggere…
Cosa Sono le Coliche nel Neonato
Perché il Bambino Piange?
Soluzioni e Rimedi per Calmare le Coliche Gassose nel Neonato
L’Allattamento del Neonato: Come Allattare al Seno

Tutte le informazioni mediche pubblicate in questo sito sono da considerarsi come esclusive indicazioni sommarie. Non rappresentano nessuna indicazione medica. Per informazioni più specifiche deve essere chiesto un consulto medico appropriato.

Ultimo aggiornamento: 16 giugno, 2014
Scrivi un Commento!