La Ricetta dei Crostini alla Crema di Tartufo


crostino-al-tartufo
I crostini alla crema di tartufo sono un antipasto perfetto per un aperitivo raffinato e rustico.

Con questa ricetta grazie alla crema di tartufo fatta in casa che esalta al massimo il tipico aroma e sapore del tartufo, puoi preparare uno stuzzichino al tartufo veramente ottimo.

La crema delicata al tartufo per il tuo finger food, si prepara in modo molto veloce, anche la lista degli ingredienti è molto breve, per prepararli in modo veloce ti occorrerà una dose di burro, del tartufo nero di ottima qualità, del brodo, un po’ di parmigiano e un pochino di farina per legare il tutto.

I passaggi per preparare questi crostini di crema di tartufo nero sono essenzialmente tre, si inizia tagliando il tartufo pulito a fette sottilissime con l’affetta tartufi, poi si fa sciogliere il burro in padella con le scaglie di tartufo, il parmigiano e un mestolo e mezzo di brodo.

A questo punto si può aggiungere gradualmente la farina setacciata e cuocere la salsa a fiamma bassa mescolando continuamente.

La crema al tartufo nero va cotta poco, giusto il tempo di cuocere la farina e creare una giusta consistenza.

Vedrai.. la prelibatezza la la bontà di questi rustici di pane spalmati con cremina tartufo saranno un successo e andranno a ruba!

Porzioni
8 persone
Tempo di Preparazione
15 minuti
Calorie
230 Kcal a persona

Ingredienti:

  • 60 g di burro
  • 15 g di tartufo nero
  • un mestolo e mezzo di brodo di carne
  • 25 g di parmigiano
  • un cucchiaio scarso di farina setacciata
  • un pizzico di sale

Preparazione:

  • Affettare il tartufo pulito a scaglie con l’apposito utensile.
  • Sciogliere il burro in una casseruola con il tartufo a scaglie, il parmigiano e un mestolo e mezzo di brodo.
  • Mescolando continuamente con una frusta, aggiungere piano piano la farina setacciata a pioggia, a fuoco lento, per non creare grumi.
  • Quando il composto avrà raggiunto una consistenza cremosa, spegni il fuoco.
  • Tagliare del pane a fette e lascialo abbrustolire nel forno per qualche minuto.
  • Spalmare un cucchiaino di salsa per crostino.

Come conservare il tartufo nero

Una volta raccolto, il tartufo nero andrebbe consumato il prima possibile, per mantenerne tutto l’aroma.

I metodi di conservazione del tartufo nero sono due:

  • in frigorifero, senza pulirlo, avvolti uno ad uno in carta assorbente avendo cura di cambiare la carta almeno 2-3 volte al giorno
  • con il riso, spazzolare leggermente il tartufo e riporlo in un contenitore a chiusura ermetica ricoperto completamente di riso crudo.

Evita di congelare il tartufo perché in fase di scongelamento perde gran parte di sapore e profumo.

Come pulire il tartufo nero

Per pulire il tartufo nero come prima cosa è necessario sapere che va pulito tassativamente solo pochi minuti prima dell’uso.

Per pulire il tartufo bisogna spazzolarlo delicatamente con uno spazzolino, passandolo rapidamente sotto l’acqua corrente ed asciugarlo per eliminare qualsiasi traccia di terra.

La Ricetta delle Crocchette di Cavolfiore

crocchette-di-cavolfiore
Questa è la ricetta ideale per preparare gustose e croccanti crocchette di cavolfiore come antipasto vegetariano leggero Le crocchette di…

La Ricetta delle Polpette di Carciofi

polpette-di-carciofi1
Le polpette di carciofi sono un delizioso finger food, facile e veloce da preparare per una cena leggera e gustosa.…
Ultimo aggiornamento: 6 agosto, 2017
Scrivi un Commento!