Seguilo anche su


Il riso nero è originario della Cina
, ma esiste anche in una varietà italiana, ed è nero grazie a dei pigmenti prodotti dalla pianta.

La varietà italiana si chiama Riso Nero Venere, che è stato ottenuto grazie ad un incrocio con una varietà asiatica di riso nero messa a disposizione dall’Istituto Internazionale di Ricerca sul Riso.

E’ un riso che originariamente i contadini cinesi coltivavano solo per l’imperatore e la sua corte, e, ancora adesso, il suo costo è più elevato di quello del riso comune.

Il Riso nero Venere è di colore ebano/nero e la sua particolarità è di profumare incredibilmente durante la cottura, e all’olfatto vi sembrerà di sentire il gusto del legno di sandalo.

Recenti ricerche hanno dimostrato che i pigmenti neri, sono potenti antiossidanti che:

- aiutano a prevenire il cancro

- aiutano a combattere i radicali liberi

- aiutano a ridurre i livelli di colesterolo

Non ti fare ingannare dal colore particolare, perché il riso nero Venere è molto versatile e semplice da cucinare, non occorre fare chissà che cosa.

Si cucina in tutti i modi come per risotti, insalate di riso, minestre, l’unico neo è la cottura che è un po’ lunga… 40-45 minuti circa dove devi essere brava a non fare attaccare il riso, e allungarlo ogni tanto con del brodo caldo.

Valore nutrizionale del riso nero Venere per 100 grammi:

Energia 377 Kcal

Proteine 8,42 gr

Grassi 2,81 gr

Vitamina B1 2,76 mg

Vitamina B2 0,54 mg

Vitamina C 14 mg

Calcio 2,76 ppm

Selenio 0,13 ppm

Zinco 18,3 ppm

Magnesio 39,6 ppm

Ferro 59,7 ppm

<– Articolo Precedente | Continua… –>

Ti possono interessare anche...

Scrivi un Commento! La tua Opinione è Fondamentale!!