Sono Sempre Stanca: Ecco come può Aiutarti lo Sport!


sport-e-benessereFai parte anche tu del club “vorrei tanto fare sport ma mi sento sempre stanca e priva di energie”?

A meno che tu non svolga effettivamente un lavoro manuale pesante e faticoso per la maggior parte della settimana, è molto probabile che quella che sperimenti sia stanchezza mentale.

La monotonia, la routine, la mancanza di hobby e svaghi, i grattacapi quotidiani ci portano spesso in un tunnel di pigrizia e svogliatezza. Quando abbiamo un minuto per noi ci viene semplice dire “adesso mi sdraio qui e non voglio fare niente!”.

Ora ti chiedo: “Alzandoti una domenica mattina tutta indolenzita e stanca, come si modifica il tuo stato d’animo se resti tutto il giorno in pigiama?”.
Io credo che non migliori affatto, tanto meno la stanchezza che senti sulle tue spalle.

La ricerca dell’ozio insorge perché siamo portati a pensare che per far passare la stanchezza sia necessario il riposo.

Questa buona regola vale quando la stanchezza è fisica, quando abbiamo già fatto lavorare abbastanza i nostri muscoli o quando ci troviamo in condizioni fisiologiche non ottimali (ad esempio dopo una brutta influenza o per un calo di vitamine).

La stanchezza mentale, ossia quella sensazione di spossatezza che deriva dall’aver avuto un eccessivo carico di pensieri e preoccupazioni durante la giornata, va’ combattuta in un altro modo, una modalità totalmente opposta al riposo ozioso.

La stanchezza mentale viene amplificata dal riposo, in quanto nell’ozio si finisce per essere trasportati in un mondo di pensieri negativi che continuano a farci ricordare e rivivere i momenti “no” della giornata o della settimana passata.

Per uscire dalla spirale della stanchezza mentale occorre mettersi “in moto”, muoversi, eliminare le tossine e i pensieri negativi.

Inoltre, in questo periodo socioeconomico, è possibile che la condizione di disoccupazione e quindi di riposo forzato, accentui la sensazione di stanchezza, noia, apatia. In tal caso, non è più solo utile, ma diventa essenziale rompere il circolo vizioso della negatività, per riprendere in mano la propria vita.

Non solo per tornare in forma e star bene fisicamente, ma anche per ricreare il giusto spirito mentale per rimettersi sulla “piazza”!

L’attività fisica non è l’unica valvola di sfogo per uscire da questo circolo di stanchezza mentale, tuttavia sembra essere la via più completa per raggiungere il benessere globale.

Agisce in maniera benefica sul nostro corpo e sulla nostra mente, apportando modificazioni a livello fisiologico (ad esempio durante la pratica sportiva aumentano i livelli di serotonina ed endorfine, ossia ormoni che stimolano energia e aumentano il tono muscolare) che si riflettono sul benessere psicologico (il rilascio di questi ormoni genera benessere ed euforia).

Inoltre l’attività fisica consente di apprendere modalità di respirazione e postura più corrette che facilitano lo scarico dell’ansia e della negatività.

Infine, se svolta in compagnia consente nuove interazioni sociali; e, se ti dai i giusti obiettivi, stimola la tua autostima e la fiducia nelle tue capacità personali.

Ricorda che per combattere la stanchezza mentale non è necessario che ti iscrivi in palestra, l’importante è che tu ti attivi, facendo esercizi a casa o uscendo a fare una camminata al mare, una corsa al parco o un giro in bici per la campagna!

Prova ad aderire al nuovo motto: “Mi sento stanca, meglio fare un po’ di sport!”.

Motivazione Sport e Dieta con obiettivi "intelligenti"

motivazione-e-sport
Una delle principali cause di abbandono dell’attività fisica e del sano regime alimentare è la demotivazione legata al mancato raggiungimento…

Eliminare i Pensieri Negativi, Si Può!

Pensieri Negativi
Cosa sono i pensieri negativi? Sono frasi, immagini e percezioni che hai su te stessa e sugli eventi, che influenzano…
Ultimo aggiornamento: 17 giugno, 2014
Scrivi un Commento!